Skip to content

13 – Testamento

17 novembre, 2011


Tranquilli, non sono morto. Nemmeno ho intenzione di suicidarmi.
Nella speranza che questo post sia in largo anticipo sui tempi, comincio ad ammettere che visto da un altro punto di vista è leggermente in ritardo. Infatti sarebbe stato perfettamente in tema una quindicina di giorni fa, nella data dedicata in tutto il mondo a onorare i morti, ma quel che non ha potuto il calendario, ha fatto un’intervista a Eddie Murphy.

La morte è tabù, ma è l’unica cosa che tutti noi abbiamo in comune, per cui in teoria non c’è argomento più universale. E a volte la signora in nero ti avvisa, più spesso viene a trovarti all’improvviso, per cui è sempre bene frasi trovare preparati.

Il primo pensiero che ti dà la certezza della morte è che bisogna vivere ogni giorno come se fosse l’ultimo. E non bisognerebbe mai rimandare a domani quello che si può fare oggi. Eccetto le pulizie di casa, ovviamente.

Non sto scrivendo questo post però per filosofare, ma per lasciare un vero testamento on line. Senza dover quindi pagare un notaio. Ma spero davvero che si rispettino le mie volontà. Io purtroppo non ci sarò a controllare.

Ah, non succederà. Ma se succedesse che a seguito di un incidente rimanessi in coma incosciente o paralizzato in situazioni tipo il protagonista di Mare dentro, per un anno esatto sarò a lottare con voi attaccato a quella macchina.

Scaduto l’anno, se non mi sono risvegliato o non ci sono stati sensibili miglioramenti, non mi importa se l’eutanasia è legale o meno nel paese dove sarò, per favore staccatemi quella cazzo di spina. Ripeto: non soffrite e non fatemi soffrire per egoismo vostro o per rispettare una legge idiota.

Ora che sono morto, onoratemi così.

Per prima cosa voglio che tutti i miei organi siano donati.
E’ un modo di aiutare gli altri e di continuare a vivere in loro.
Dopodiche, di quel che resta, voglio essere cremato. Niente sepoltura.

Voglio che la cerimonia non sia officiata da un prete, ma dalla persona a me più cara al momento della mia morte. Succedesse oggi sarebbe mia madre o mia sorella. A loro andrebbe anche la mia eredità. E le mie ceneri. Con la sola richiesta di disperderne la metà nella cerimonia che vado a descrivere.

Premesso che voglio che il mio funerale sia il più economico possibile, se non costasse troppo vorrei affittassero San Siro. Sennò qualsiasi campo da calcio. Se esiste ancora, ma non mi risulta, quello del Greco Pantagon, la prima squadra dove giocai.
Oppure al Parco di Trenno o dove è possibile, va bene.

Voglio la persona a me più cara al centro del campo di calcio con i presenti disposti in linea, equamente ripartiti alla sua destra e alla sua sinistra. Se qualcuno ha voglia di fare un discorso bene, altrimenti è sufficiente che la persona al centro annunci un minuto di silenzio e al termine del minuto soffi in un fischietto da arbitro e disperda la metà delle mie ceneri, mentre tutti gli altri alzino la mano a salutarmi per l’ultima volta.
E dopo, tutti invitati a farsi una bella mangiata alla mia memoria.

Non ho idea se c’è qualcosa dopo, non credo né alla reincarnazione né nello schema inferno-purgatorio-paradiso. Io, comunque, qualunque cosa ci sarà, ogni giorno faccio del mio meglio.

Tools & tricks
http://www.aido.it/ Per la serie pubblicità progresso, il sito della Associazione italiana donatori organi.

Eutanasia, testamento biologico e accanimento terapeutico. L’Italia è uno dei 7 paesi pià industrializzati al mondo, ma dal punto di vista civico, soprattutto per l’influenza del Vaticano, è ancora molto indietro. Questi sono temi per cui c’è ancora un vuoto legislativo. Ecco un paio di fonti per approfondire
http://www.takanenlaw.com/eutanasia%20e%20accanimento%20terapeutico.htm
http://testamentobiologico.ilcannocchiale.it/

Riti funebri nel mondo
Sapevate che le Olimpiadi nella Grecia antica sono nate come rito funebre?

Luoghi pubblici dove ho scritto questo articolo
Biblioteca departamental en La Manzana del Saber (Cali)

From → Uncategorized

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: